Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
recensioni
Hitman 2

Hitman 2

L'amato assassino è tornato.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Agente 47 è tornato, anche se questa volta è quasi come se non se ne fosse mai andato via. Hitman 2 è un sequel diretto del precedente Hitman, ma è anche un secondo capitolo nel vero senso della parola, una continuazione dell'avventura iniziata nel 2016. L'ultima avventura di Agente 47, la prima dopo che IO Interactive si separasse da Square Enix e trovasse conforto tra le braccia di Warner Bros., si adatta perfettamente al gioco originale in un pacchetto completo che contiene una dozzina di ambienti sandbox e ancora più reskins e incarichi che sfruttano il loro design espansivo.

Per coloro che già lo possiedono, il gioco episodico originale, ora riunito in un unico hub centrale insieme a tutti i nuovi contenuti, è stato riadattato alle nuove funzionalità di Hitman 2, a partire da meccaniche stealth ancor più raffinate che hanno permesso al celebre killer di muoversi indisturbato tra le folle e mescolarsi alle folle. Ci sono altre modifiche qua e là, come il ritorno della valigetta (per cui alcune persone sono rimaste davvero soddisfatte, anche se non ha fatto molta differenza per noi), ma in generale, è la stessa formula riportata nel secondo gioco con qualche piccola modifica. In altre parole, è sempre lo stesso Hitman.

Una cosa che non ci è piaciuta molto quando abbiamo giocato al titolo precedente era la mancanza di accenti regionali, un difetto che è stato ampiamente risolto in questa nuova iterazione. C'è comunque un numero significativo di britannici all'estero, ma c'è minore disconnessione e abbiamo apprezzato parecchio questa attenzione. Gli abitanti del luogo sembrano a tutti gli effetti dei locali, e i diversi punti di riferimento e gli spazi pubblici appaiono più autentici, un cambiamento che contribuisce molto all'immersività.

Hitman 2

Non tutti i cambiamenti sono positivi, però. Le cutscene del primo gioco sono state ora sostituite da una serie di tableaux sonori. Il doppiaggio è buono, e tutti i personaggi sono in parte, ma sembra comunque una scelta bizzarra e un passo indietro rispetto al gioco precedente, ed è per questo che riteniamo che questa decisione sia stata presa sia per problemi di budget sia per mancanza di tempo (o forse un po' di entrambi). Questa sensazione si estende anche alle rifiniture, che sembrano state fatte un po' di fretta, e ci sono un paio di difetti qua e là che impediscono al gioco di essere un'esperienza fluida.

Le missioni stesse sono, generalmente parlando, molto buone. Non c'è alcuna particolare innovazione oltre alle nuove meccaniche stealth, e ancora una volta l'obiettivo del gioco è quello di eliminare un paio di obiettivi in ciascuna area, più audace è e meglio è. Ognuna delle sei missioni ha un paio di obiettivi primari, e di solito c'è molta libertà su come svolgere la propria attività. La meccanica di base della serie che consente di cambiare i costumi per accedere ai ritorni di nuove aree, e ci sono un sacco di percorsi ridicoli che occorre seguire per raggiungere i tuoi obiettivi.

Hitman 2 ancora una volta svela la sua natura assurda di commettere omicidio, e vedrai un oggetto bizzarro nell'ambiente e ti chiederai immediatamente come e quando sarai in grado di usarlo su una vittima ignara. Questi oggetti di scena (per mancanza di una parola migliore) sono generalmente legati a specifici modi in cui è possibile uccidere un obiettivo e IOI ne piazza a iosa in ogni sandbox, aumentando la rigiocabilità. Puoi esplorare diverse storie secondarie e sfruttare le informazioni che trovi in modi ingegnosi, e una mente curiosa viene spesso premiata con una macabra svolta narrativa. Questa volta c'è una raccomandazione su quali eventi della storia vale la pena affrontare per ottenere ciò che IOI considera l'esperienza completa, e questo consiglio appare una volta che hai completato una missione, invitandoti a vedere le cose da una prospettiva diversa.

Hitman 2Hitman 2Hitman 2

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

La prima missione, che funge anche un po' da tutorial, ti fa arrivare su una spiaggia di notte per infiltrarti in una remota casa sul mare. Dopo un po' di esplorazione, le cose diventano pericolose e si ritorna velocemente in azione, passando di nascosto, nascondendo i corpi, evitando lo sguardo delle telecamere. È stata un'apertura cinematografica che ci ha facilitato da una prospettiva meccanica, ma è stata l'atmosfera che ci ha immediatamente riportato alla storia. Una volta che ha finito a Hawke's Bay (Nuova Zelanda), 47 è partito per Miami per la missione a tema racing che abbiamo giocato in anteprima. E sì, indossavamo il gigantesco vestito di fenicottero rosa.

Gli insuperabili cartelli colombiani rappresentano i tre bersagli da rintracciare nell'enorme sandbox di Santa Fortuna, una mappa a più sezioni che rappresenta un'eccellente opportunità per trascorrere un po' di tempo tra la vegetazione sperimentando le nuove meccaniche stealth. Forse il nostro preferito tra i nuovi livelli è stato Mumbai con le sue strade strette e le sue bizzarre questline. Poi ci siamo avventurati negli Stati Uniti, questa volta a Whittleton Creek, un'ambientazione che ci ha ricordato un po' i sobborghi di Blood Money, prima di andare sull'Isola di Sgàil devastata dalla tempesta in una missione svoltasi sullo sfondo di un raduno super esclusivo di aspiranti élite.

Nonostante le cutscene a basso costo, la trama è un aspetto importante di Hitman 2 e ci sono alcuni momenti rivelatori che i fan di lunga data della serie probabilmente apprezzeranno. Nelle sequenze tra una missione e l'altra, scaviamo nel passato di 47 e cominciano ad emergere alcune risposte. I fili che tengono insieme i diversi ambienti sandbox alla trama principale a volte possono sembrare un po' tesi, ma la storia avanza a un ritmo ragionevole e non abbiamo mai pensato che stessimo andando da qualche parte solo per il gusto di farlo.

Hitman 2

Una volta che la storia è terminata, tuttavia, IOI tira fuori il solito trucco della rigiocabilità sotto forma di eventi programmati (come quello che si terrà poco dopo il lancio con Sean Bean) e altri contratti concatenati. C'è così tanta profondità in ogni luogo che è impossibile non farvi ritorno, e le sfide trovate in ogni missione della storia ti chiedono anche di tornare indietro e trovare nuovi modi per divertirti. In questo modo puoi guadagnare punti e sbloccare nuove opzioni e puoi sempre tornare indietro e giocare a una difficoltà diversa per cambiare l'esperienza (l'abbiamo messa in "Pro" ma puoi rendere il gioco più o meno impegnativo in base alle tue esigenze).

Cercheremo di tornare a giocare dopo il lancio per farti sapere come siamo andati avanti con la missione di Sean Bean, e ti aggiorneremo anche con alcune riflessioni sulla modalità Ghost, in quanto semplicemente non c'erano abbastanza giocatori nel momento della stesura di questa recensione per mettere correttamente alla prova questa parte del gioco. IOI è ancora alle prime armi nel mondo del multiplayer di Hitman, e quindi hanno etichettato questa parte del gioco come "beta", ma riteniamo che questa intelligente modalità asimmetrica offrirà qualcosa di veramente nuovo alla serie e che è abbastanza buono per andare avanti anche nelle iterazioni future.

Hitman 2

Siamo arrivati a questo punto senza menzionare la missione cecchino, disponibile come incentivo pre-order e può essere affrontata da solo o in coppia (giocando rispettivamente come agenti Stone e Knight). Arroccato in alto e affacciato su uno stupendo castello di Himmelstein, in Austria, è necessario colpire gli obiettivi nei momenti opportuni, utilizzando l'ambiente in modi intelligenti e creativi per nascondere le tracce. È una distrazione divertente, un bel cambiamento di ritmo e speriamo che ci saranno ulteriori livelli come questi in futuro, dato che arricchiscono un po' l'offerta e offrono una varietà gradita.

Quello che c'è al momento del lancio è certamente sufficiente da tenerti impegnato, e gli enormi livelli sandbox sono stati resi impermeabili al futuro, nel senso che possiamo facilmente immaginare di farci ritorno e anche se non saranno esperienze nuove, saranno comunque molto divertenti. In realtà, questo è un elemento che potremmo espandere all'intero di Hitman 2: non ci sono abbastanza innovazioni per far sì che questo gioco risulti davvero innovativo, ma ci siamo comunque divertiti ad esplorare i nuovi livelli, provare cose diverse e giocare nei vari scenari. L'aggiunta di una missione cecchino e multiplayer migliora certamente il pacchetto complessivo, ma il gameplay di base deve fare passi avanti più significativi nel prossimo gioco per evitare la stagnazione. Detto questo, se l'idea di più lo stesso gameplay di Hitman ti risulta comunque soddisfacente, allora sappi che l'ultima iterazione di 47 è buona, e in vista dei nuovi contenuti destinati ad arrivare nelle settimane e nei mesi successivi al lancio, è probabile che andrà solo per il meglio.

Hitman 2Hitman 2Hitman 2Hitman 2

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità
08 Gamereactor Italia
8 / 10
+
Le nuove meccaniche stealth funzionano bene; Grandi ambienti sandbox pieni di dettagli, molta varietà e missioni coinvolgenti.
-
Un po' di imperfezioni in termini di polish; Un nuovo stile di cutscene che sembra un passo indietro rispetto alle cinematiche.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto